Come Rimettere in Ordine le Proprie Finanze

Se si desidera migliorare la propria condizione finanziaria spesso i buoni propositi non bastano, occorre agire e iniziare con un primo passo. Ecco alcuni suggerimenti per ottenere la motivazione necessaria a smuovere le acque!

Chiedersi se si vuole farlo veramente. Quando pensiamo alle cose da fare creiamo spesso delle lunghe liste di azioni e propositi per il futuro. Ma poi queste liste pendono sulle nostre teste come grandi nuvole minacciose che ci rendono impossibile andare avanti e anzi, ci inducono a procrastinare i nostri compiti.Il trucco è che invece di inquadrare questi propositi come qualcosa che si dovrebbe o si è costretti a fare, li si possono vedere in una luce positiva come qualcosa che vorremmo fare o che faremo. Per esempio, invece di dire “ho bisogno di chiamare la mia società della carta di credito per chiedere una riduzione del tasso”, si può dire a se stessi: “Voglio richiamare la mia società della carta di credito, in modo che io possa chiedere una riduzione del tasso al fine di pagare il mio debito più velocemente, oppure “chiamerò la mia società di carte di credito oggi per capir se sono in grado di ridurre le mie tariffe in modo che possa passare alla fase successiva “. Usare un linguaggio positivo può aiutare a sentirsi più motivati ​​e incoraggiati invece di sentirsi appesantiti e frustrati.

Dividere il lavoro in piccoli pezzi. Pensare di risparmiare un milione di euro per la pensione oppure pagare in un colpo solo ventimila euro di debito è difficile se non spezziamo il lavoro in piccoli passi gestibili. Se non avete idea da dove cominciare potete chiedere a qualcuno! Cercate altre persone che hanno fatto lo stesso e chiedete loro come hanno fatto. Questo non deve necessariamente essere fatto di persona, è consigliato anche leggere libri, blog o partecipare a seminari. Ridurre gli obiettivi in parti più piccole è un ottimo modo per non sentirsi sopraffatti e iniziare a sentirsi pronti ad agire.

Visualizzate il successo. Pensate a come vi sentirete bene una volta che avrete raggiunto gli obiettivi e provate a cercare di immaginare come sarà la vostra vita. Ad esempio provate a pensare a quanto sarà più semplice affrontare le emergenze dopo aver messo da parte un fondo d’emergenza. O quanti soldi potrete spendere per il vostro tempo libero una volta che si ha ripagato i propri debiti.

Pensate a queste cose quando vi sembra che la vostra motivazione stia calando. Avere un quadro chiaro di ciò per cui si sta lavorando è un motivatore incredibile.

Imparare a pensare positivo. Affrontate i vostri problemi con la mentalità positiva di chi pensa che questa potrebbe essere un’occasione per saperne di più e fare meglio. E’ facile deprimersi se abbiamo fatto degli errori finanziari o se non si è progrediti come avremmo dovuto nella costruzione del nostro patrimonio. Questi sentimenti negativi ci possono realmente ostacolare nel nostro percorso verso l’indipendenza finanziaria.

Ricordatevi che è naturale che la motivazione arrivi man mano che lavoriamo ai nostri obiettivi, sentirsi poco motivati è normale ma cercate di pensare che sia solo una sensazione passeggera che se ne andrà presto

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *