Come Risparmiare in Modo Semplice

Tutti vorremmo risparmiare.
Ma il fatto è che a volte sembra impossibile chiudere il rubinetto delle uscite. Si esce di casa motivati a non spendere niente e si torna la sera chiedendosi dove siano finiti tutti i soldi che avevamo in borsa.
Le spiegazioni possibili sono due: o c’è un folletto mangiamonete in giro a piede libero (e non mi sento di escludere questa possibilità), oppure forse quel parcheggio a pagamento, quell’acqua e menta al bar, quella rivista, quella bolletta pagata in tabaccheria perchè è più comodo, alla fin fine ci hanno mangiato dai 5 ai 10 euro. Così!
Fate conto che questo genere di indulgenze accadano – mettiamo! – una volta a settimana e in un anno avranno preso il largo minimo minimo 240 euro.

L’altro problema è che tutti vorremmo risparmiare, ma molti di noi la considerano una cosa troppo complicata. Ed in effetti a volte destreggiarsi tra regolamenti delle promozioni, volantini con le offerte, raccolte punti può sembrare scoraggiante per essere messo in pratica sistematicamente. Soprattutto porta via una fetta di tempo e in molti pensano che non ne valga la pena.
Ma, a parte il fatto che voi siete fortunate perché ci sono io che vi segnalo quelle più interessanti e fattibili (scherzo, ovviamente!), in realtà nulla obbliga a farne uno stile..
Per risparmiare cifre interessanti non serve diventare come in “Pazzi per la spesa”, o simili! Basta avere qualche accortezza e adottare qualche astuzia.

Ho quindi pensato di stilare una lista di cose rapidissime e indolori da mettere in pratica al volo per poter risparmiare da subito!

Passate all’online

Che sia online banking, o anche solo le bollette di gas e luce, diventate digital!;) Okay, in realtà questo è un gergo che odio, e per di più io sono l’arretratezza fatta persona: per me ad esempio un libro non è un libro se non è fatto di carta, e il modo migliore per conservare le foto è stamparle.
Però mi sono resa conto che pagare le bollette e fare bonifici con l’online banking è molto conveniente!
Sarebbe conveniente anche la domiciliazione bancaria, che uso per le spese di cui conosco già l’entità (ad esempio telefono e internet), ma per le utenze – che spesso sono un terno al lotto! – preferisco avere un controllo maggiore.

Quanto si risparmia? A parte il fatto che con le bollette online eviterete il rischio che la posta se le perda nel tragitto e di dover quindi pagare maggiorazioni, sarete anche liberi dagli ammassi di carta che si accumulano! Per un bonifico allo sportello la mia banca chiede 4 euro (che mi pare un salasso), mentre online costa 1 euro. Il pagamento dei bollettini è gratuito, mentre in posta chiedono ormai 1.30, e nei tabacchini 2 euro. Su un anno, stimando una media di 20 operazioni all’anno (per me sono 14 bollette e quindi arrotondo a 20 con i bonifici) si possono risparmiare dai 36 ai 50 euro.

Viaggiate leggeri in macchina

Avete una vaga idea di quanto si consumi portandosi in macchina pesi non necessari?
E parla una che nel periodo dell’università aveva praticamente un dressing mobile! E che ancora adesso in caso di “spesone” scarica solo le cose che vanno in frigo e poi “il resto lo scaricherò domani”, e passa una settimana a portare in gbloggif_571655278fc5ciro per la città casse di ammorbidenti e rotoloni di carta casa!
Però, seriamente, si dice che portarsi appresso cose inutili possa incidere anche del 5% sui consumi.

Quanto si risparmia? Beh, io in questo periodo spendo più o meno 80 euro di benzina al mese (che è poco, per tutta una serie di motivi che vi racconterò), quindi si parla di circa 50 euro all’anno. Chiaramente chi spende di più, ha un risparmio maggiore. Ad esempio, già una famiglia che spende 200 euro al mese vuotando la propria automobile, potrebbe risparmiare 120 euro all’anno.
Nota: Vi ricordo che dal 15 aprile è finito l’obbligo delle catene a bordo! Io le ho già tolte dal bagagliaio!

Un’occhiata al sito dei vostri prodotti preferiti

Ci sono dei prodotti di largo consumo a casa vostra? Fate un salto sul sito dei loro produttori: in molti offrono la possibilità di scaricare e stampare dei buoni sconto, cosa che vi può far risparmiare un bel po’. Alcuni marchi che lo fanno sono ad esempio Findus, Mulino Bianco o Vallelata, solo per citarne alcuni. E se proprio non hanno buoni sconto, magari hanno qualche iniziativa interessante o una raccolta premi della quale approfittare!

Quanto si risparmia? Difficile da dire! Dipende molto da quali sono i marchi che usate più spesso. A titolo di esempio a casa mia vanno molto le Focaccelle Mulino Bianco. Come sostituto del pane quando manca, come base per panini e tartine, come spuntino di mezzanotte.. Il pacco costa 1,99, e ne faremo fuori circa 6 al mese. Negli ultimi due mesi tra coupon da 50 centesimi del Mulino Bianco, e offerte nei supermercati non li ho mai pagati più di 1,49. Ovviamente penso che prima o poi ci stuferanno, ma adotterò lo stesso sistema per altre cose. Secondo me possiamo tenere buona la stima dei 3 euro al mese e attestarci quindi sui 30-40 euro all’anno solo per risparmiare su un unico prodotto per volta! Non male!

Il trucco delle modelle

Quando ero al liceo ho letto su una rivista che uno dei trucchi di bellezza delle modelle è quello di portare sempre una bottiglietta di acqua Evian in borsa in modo da ricordarsi di reidratarsi ed avere una pelle migliore. Inutile dire che mi colpì molto!:)
Anche se non necessariamente Evian, lo ammetto, cerco sempre di portarmi dietro dell’acqua. In gran parte perché sono nevrotica e ho paura che mi venga sete, o un attacco di tosse, e di non trovare da bere.
Ma in realtà questo è un ottimo sistema di risparmiare! Spesso, magari dopo aver fatto la spesa o delle commissioni in città, viene sete e si è obbligati a fermarsi in bar. Ora, il bar è ottimo se è una cosa conviviale e ci si ferma un po’, ma da soli, solo per entrare-bere-uscire è un po’ uno spreco. Specialmente tenendo conto che ormai un qualsiasi succo di frutta, o una coca cola viaggia sui 2,50 se non 3 euro!

Quanto si risparmia? Fermo restando che se ho voglia di qualcosa di fresco, o di più buono, al bar ci vado eccome, per la sete generica (che peraltro con le bibite non passa) con venti centesimi di acqua in borsa passa la paura. A me capita spesso di avere sete per cui azzarderei anche un buon 3 volte la settimana (almeno una volta vado in bar, e spesso ci sono distributori automatici, per cui non conto tutti-tutti i giorni per onestà!). Mettiamo 2 euro di differenza, ed ecco che ci escono fino a 280 euro all’anno. Una cifra enorme!! Nemmeno io pensavo di arrivare a tanto!!!

Segnare tutto in agenda una settimana prima

Scadenze e compleanni secondo me vanno segnati in agenda due volte. Una il giorno “vero”, e una circa una settimana prima. Perché? Perché chi vive au jour le jour come la sottoscritta non sempre dà un’occhiata alle settimane a seguire per organizzarsi meglio… Ergo, meglio segnare tutto in anticipo per non dover pagare le bollette inutilmente in ritardo, o per non dover buttare via soldi in regali così-così dell’ultimo minuto.

Quanto si risparmia? Una cifra non meglio identificata!:) Ma volete mettere lo stress?

Usare le shopper

Anche se ormai i sacchetti di plastica sono stati banditi dai supermercati da diversi anni, io non riesco ancora a ricordarmi di portarmi dietro le shopper. Da un po’ sto facendo uno sforzo più che altro perché ne ho trovate di buone ed è indubbiamente molto più comodo (oltre al fatto che avevo accumulato talmente tanti sacchetti di plastica che anche riciclandoli per le immondizie non ne venivo più a capo!).
Per incentivarmi a portarmi dietro le shopper, tempo addietro avevo deciso di mettere da parte tutto quello che risparmiavo non comprando i sacchetti.

Quanto si risparmia? All’epoca facevo la spesa anche una volta al giorno e almeno un sacchetto lo prendevo. Considerando che i sacchetti vanno dai 5 ai 10 centesimi non parliamo certo di grandi cifre. Però, sempre considerando un intervallo di un anno si arriva a risparmiare una cifra che si aggira sui 15 euro. Niente di particolare, ma tutto fa brodo, e potrebbe anche diventare un compito da affidare ai più piccoli per arrotondare la paghetta.

Pensare alle vacanze

Un’attività decisamente piacevole! Se non lo avete già fatto, è il momento buono per iniziare a pianificare le vostre vacanze! Prenotando in anticipo, e stando attenti alle varie offerte le cifre che si possono risparmiare sono decisamente alte.
Quanto si risparmia? A seconda del viaggio, del numero di persone, e della durata del soggiorno si possono risparmiare anche da 100 a 400 euro.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *