Come Scrivere un Curriculum

Compilare curriculum vitae mirati, scritti bene e interessanti offre una carta in più nella ricerca di un impiego. Molti giovani che si stanno affacciando sul mondo del lavoro nutrono dei dubbi su come scrivere un curriculum vitae. Ecco alcuni semplici suggerimenti per sapere cosa non deve mancare in un curriculum vincente.

Il primo consiglio, che pare banale ma non lo è, è di non scordarsi di inserire nel proprio curriculum i dati fondamentali, data di nascita, residenza, contatti telefonici e mail.

Per scrivere un buon curriculum vitae occorre poi essere estremamente obiettivi, dopo i dati essenziali inserire studi effettuati, conoscenze linguistiche con relativo livello, conoscenze informatiche con, anche qui, descrizione veritiera del proprio livello. Poi nei curricula non deve mancare, ovviamente, la parte relativa alle varie esperienze lavorative del passato, corredate dal periodo di attività e dal tipo di mansioni svolte.

Meglio non essere troppo prolissi nel raccontare chi siamo.
Se poi si fanno più professioni, per esempio l’insegnante di lingue e il traduttore, o se si sono collezionate esperienze di lavoro molto eterogenee, allora molto meglio tralasciare quelle non significative per i lavoro per il quale ci si vuole candidare.

Questa è una regola fondamentale, il curriculum deve essere mirato. Nella voce Esperienze professionali il datore di lavoro deve capire subito che persona gli si sta proponendo. Esperienze non pertinenti, che magari riguardano lavoretti umili, possono essere inserite in una voce a parte. Possono anche essere molto utili, raccontare per esempio di aver lavorato in un call center fa capire che il candidato ha una grande capacità di ascolto e che sa capire e risolvere velocemente i problemi degli interlocutori. Un lavoro manuale fatto durante gli anni dell’università suggerisce l’idea di una persona che sa essere umile. Avere svolto lavori con guadagno a provvigione spiega che siamo persone intraprendenti, estroverse e che puntiamo a raggiungere degli obiettivi.

La redazione del curriculum vitae finisce sempre con l’autorizzazione al trattamento dei dati personali.

Senza dimenticare che altrettanto valore di un curriculum ha la lettera di presentazione che non deve mai mancare e  relativamente alla quale è possibile vedere la guida presente su questo sito dedicato alla lettera di presentazione in questa pagina. Una buona lettera di presentazione farà in modo che il datore di lavoro decida di dedicare il suo tempo alla lettura del nostro curriculum . Anche la lettera di presentazione deve essere mirata e contenere una brevissima descrizione delle nostre esperienze.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *