Impresa e Giovani in Italia

Secondo l’elaborazione della Camera di Commercio di Monza e Brianza per Il Sole 24 Ore, delle oltre 230mila nuove iscrizioni al registro delle imprese nel 2010 una su quattro è guidata da under 30 e il 59% di chi ha deciso di mettersi in proprio ha meno di 40 anni: un trend decisamente in aumento rispetto all’anno precedente.
Analizzando il tessuto imprenditoriale sul territorio si scopre che la voglia d’impresa tra i giovani italiani è a livelli record nel Mezzogiorno: prima tra tutte la Calabria, dove su 8mila nuove aziende una su tre è capeggiata da un under 30, ma anche Campania (31,8%), Puglia (30,8%, con una crescita di oltre sette punti rispetto al 2009) e Sicilia (29,7%) si mantengono sopra la media.
Tra le nuove imprese secondo le stime della Camera di Commercio di Monza nel 2010 si è registrata una crescita del 5% tra le ditte individuali, che costituiscono il 64,3% delle nuove aperture (21% società di capitali, 11,9% società di persona).
L’estrema flessibilità del lavoro ha favorito così lo sviluppo di una rinnovata vitalità e intraprendenza con nuove imprese e anche diverse forme di collaborazione, fenomeno che oltreoceano ha generato due neologismi per definirlo: “microworkers” e “slash generation”.

I “Microworkers”. Sono lavoratori che vengono assoldati attraverso internet per progetti di brevissimo termine e ricevono un compenso variabile per proporre idee pubblicitarie, scrivere blog per promuovere un prodotto, testare software, rispondere ai reclami, votare per i Video su Youtube, riempire moduli online, preparare i provini per gli spot, ecc. Le aziende grazie alla loro manodopera riescono a completare i loro piani operativi, risparmiando sui costi e senza gonfiare gli organici, abbattendo barriere geografiche in favore della delocalizzazione.
La “slash generation”. Slash come barra, è una parola nata per definire le carriere multiple di quelle persone che, grazie alle nuove tecnologie e al superamento dell’obbligo della presenza fisica, svolgono impieghi multipli. Da cui la barra/slash per i tanti: avvocato/pasticciere, poliziotto/allenatore, ballerina/cameriera/dj, pr/istruttore di yoga, ecc.
Hai avviato una tua attività? Hai aggiunto uno slash alla tua job title? Raccontaci come è andata, come è nata la tua idea e come l’hai sviluppata.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *