Come Aprire un Pastificio

Aprire un’attività propria è il sogno di molti italiani, peccato che le lunghe procedure burocratiche, i permessi, le tasse etc, scoraggiano i più a lanciarsi in qualche buon affare.
Serve infatti molta pazienza, tanto tempo libero all’inizio e un discreto capitale con il quale avviare l’attività. In questa breve guida parleremo di come aprire un pastifico, un laboratorio dove si produce pasta, alimento principale delle tavole degli italiani e quindi attività che non conosce crisi e che può rappresentare un ottimo investimento per il futuro lavorativo sia nostro che della nostra famiglia.

La prima cosa da fare per aprire ogni attività, sia artigianale che commerciale, è cercare un buon locale. Un pastificio è formato sia dal laboratorio che da un piccolo punto vendita, anche se principalmente è un laboratorio. Il locale deve essere quindi abbastanza grande da contenere entrambi.
Risulta essere importante trovare poi una posizione che sia facilmente raggiungibile da tutti, magari in una strada molto frequentata e dove ci siano discrete possibilità di parcheggio. Spesso la gente non si ferma infatti dove è troppo complicato parcheggiare.
Per le attrezzature è utile anche rivolgersi al mercato dell’usato, perchè per iniziare ogni attrezzatura va bene, man mano che gli incassi vanno bene si può infatti pensare di comprarne delle altre.

Passiamo ora alla burocrazia. Prima cosa da fare è recarsi presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate della propria provincia ed aprire la Partita Iva. Dopo di che occorre iscriversi al registro delle imprese e all’albo delle imprese artigiane.
Bisogna presentare poi al comune una notifica di apertura attività, se questi non ti risponde entro 30 giorni, vale la regola del silenzio assenso.
Per ultima cosa bisogna l’autorizzazione. Verranno infatti degli ispettori a accertarsi dell’idoneità dei locali, dopo questa ultima cosa potete finalmente aprire.

Quello che abbiamo detto in questa guida è valido anche per attività simili, come quella di pasticcere. Per maggiori informazioni consigliamo anche questa guida su come aprire una pasticceria pubblicata su questo sito che è piuttosto dettagliata.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *